Riesci a guadagnare con il tuo blog?

:guadagnare lavorando da casa

Ho deciso di scrivere questo post perchè mi sento in dovere di farlo. Voglio scriverlo perchè francamente provo una sorta di tristezza e di amarezza quando troppo spesso accade che persone mi chiedano “come posso monetizzare il mio blog”? oppure

“vorrei aprire un blog ma non saprei di cosa parlare” o anche

“Perchè non riesco a guadagnarci quasi nulla?” o ancora

“Perchè ho tanti visitatori ma faccio pochissime vendite?”

Avere un business online  ha poco a che vedere con il pubblicare in rete le foto dei gattini (utilizzata come immagine di quest post in maniera provocatoria), ottenere tanti apprezzamenti e creare un effetto virale sul web 🙂

Ma la cosa più triste è vedere come un sacco di persone che vogliano crearsi un business online utilizzino un blog ma perdano la quasi totalità del tempo a discutere di quale software dovranno dotarsi, quale script sia più funzionale, quale elemento grafico può fare la differenza.

Sono aspetti marginali. E sono molto pericolosi, perchè se non hai qualcuno a cui delegare queste sottigliezze tecniche perdi una marea di tempo e purtroppo perdi la tua efficacia, rimanendo indietro nella tabella di marcia per il tuo guadagno e  andando così a sbriciolare il tuo focus.

Ora il perchè si fatica così tanto a guadagnare dipende da diversi fattori, che, se non eseguiti correttamente ti portano come risultati monetari IL NULLA QUASI ASSOLUTO.

Il fattore numero uno è pensare ad un blog come spazio in cui scrivere e non come uno strumento di una strategia di marketing. Manca cioè tutta una pianificazione a monte e strategie da seguire. Manca cioè l’attitudine dell’imprendiblogger. Leggi questo post perchè il blogger sia una realtà ormai superata mentre l’imprendiblogger guadagna denaro

Il fattore numero 2 ma collegabile con il numero uno è non fare le indagini di mercato online per sapere come muoversi in base ai gusti, esigenze delle persone.

Se un giorno ti alzi e ti balena l’idea di creare un business online sicurmante il tuo pensiero sarà: oggi voglio aprire un blog!” Incominci a pensare su cosa ti piacerebbe scrivere dei post e inizi a cercare il sistema per creare un blog.

Ti imbatti in csm, hosting, server, tag, menu, widget e chi più ne più ne metta. Dopo questo travagliato percorso (ammesso che non ti faccia passare la voglia di creare un blog) riesci a scrivere il tuo primo post, dopo due giorni scrivi un altro post, e dopo altri due giorni ne scrivi un terzo. Poi dopo una settimana ti alzi e ti viene un’illuminazione “ah oggi vorrei scrivere di x e y”. Ogni volta che ti vengono queste illuminazioni ti affretti a scrivere sul tuo blog. cerchi di farlo spesso, perchè hai sentito dire che scrivere 3 post a settimana è l’ideale se vuoi sperare di rimanere in prima pagina di Google perchè quello che dovrai fare è attirare tantissimi visitatori.

Se ti ritrovi anche tu in queste cose appena scritte allora non hai capito proprio un c…! 🙂

Il tuo blog è lo strumento che consente ad una certa categoria di persone di risolvere un problema o soddisfare un’esigenza grazie al prodotto che troveranno da te.

Se non capisci questo concetto preparati a lamentarti per lungo tempo perchè il tuo blog non ti fa guadagnare.

Il tuo blog deve essere struttrato come un blog aziendale. Devi ovviamente far trasparire la tua personalità. le tue idee, le tue caratteristiche uniche, ma dovrai dargli un taglio improntato all’efficienza e alla produttività.

Ti consiglio di non aprire mai e poi mai un blog se non hai la certezza di avere delle idee chiare su:

  1. quale nicchia di mercato specifica vuoi rivolgerti
  2. come rimanere in contatto con la tua nicchia (email marketing)
  3. quali contenuti scrivere e che siano associati a:
  4. quale prodotto/servizio puoi offrire PER AIUTARE le persone della nicchia

Se lavori su queste quattro aree il tuo blog sarà un generatore pressochè costante di denaro.

Se fai tutto ciò le domande di cui ti parlavo all’inizio sembreranno stupide e irrilevanti.

Se sai a quale nicchia di mercato servire non ti chiederai “perchè non riesco a guadagnare con il mio blog”?  se sai quali contenuti vanno bene per la tua nicchia non ti chiederai più “cosa posso scrivere oggi?” se hai chiaro qual’è la reale utilità del tuo prodotto che offrirai non dovrai pensare: “perchè ho tanti visitatori ma faccio pochissime vendite?

Quindi se hai recepito il messaggio non scrivere il tuo primo post se prima non ti accerti di rispettare le 4 regole che ho scritto qui sopra.

Se oramai il tuo blog è avviato fermati, rivedi la struttura dell’intero blog, vedi cosa puoi tagliare, cosa puoi migliorare, chi puoi servire, cosa puoi comunicare meglio, cosa puoi integrare. Tutto deve essere fatto in maniera funzionale alle 4 regole.

Spero che tu non voglia finire tra le tantissime persone che diventano dei blogger ma non riescono ad alzare il loro tenore di vita, e si sentono delusi dal fatto che abbiano speso un sacco di risorse e tempo per vedere la loro bellissima creatura (blog) solo come un posto dove scrivere qualcosa di piacevole, ma che dà le giuste soddisfazioni, come ad esempio farsi un viaggio in Thailandia grazie agli introiti derivanti dal loro blog.

Il primo punto riguarda la nicchia di mercato a cui rivolgerti. Se sei un lettore assiduo di questoi blog avrai capito come io dia molta importanza a quest oaspetto. E’ il primo step da fare se vuoi sperare di portarti a casa la pagnotta dal web. Se vuoi avere risultati tutto il tuo lavoro deve essere fatto su misura per la persona-tipo della nicchia che hai scelto di servire.  Tempo fà scrissi un guest post per Alessandro Nicoletti di http://www.aprireazienda.com dove evidenziavo come cominciare a creare un business online partendo proprio dalle nicchie di mercato. Vai direttamente al guest post su come guadagnare online grazie alle nicchie di mercato.

Il secondo punto riguarda il tuo rapporto con i tuoi visitatori. Se rimani freddo, se parli solo tu, dai voce solamente ai tuoi pensieri, crei il tuo blog solo per espeimere i tuoi pareri stai troncando ogni possibile relazione con il tuo lettore, che è anche un tuo potenziale cliente.

 

Se non trovi il modo di instaurare una connessione duratura con ognuno di essi farai fatica a trovare anche clienti che sono disposti a pagare ciò che offri.

Per questo dovresti fare uso di una strategia di marketing per guadagnare in maniera costante. Solo così potrai instaurare un senso di fiducia, che è la porta principale perchè il potenziale cliente scelga di affidarsi a te.

guadagno online

Avere una lista di contatti è vitale per il tuo business. In questo blog troverai articoli sull’importanza di averne una.

Ma ora chiediti: ho abbastanza iscritti nella mia lista? Hai circa un migliaio di persone iscritte alla tua newsletter?

Se fatichi ad arrivare indicativamente ad almeno 700/800 iscrizioni alla tua lista di email ( a meno che non ti trovi ad operare in particolari nicchie) ti trovi davanti a due problemi che potresti prendere in considerazione e cercare di risolvere.

Il primo riguarda il tuo modulo di iscrizione, o la tua pagina cattura nomi.

Forse non è molto orientata alle iscrizioni. Potrebbe essere troppo anonima, non fa venire voglia di iscriversi, passa inosservata o è troppo generica. O magari non hai mai pensato a quali stratagemmi usare per aumentare di molto le tue iscrizioni in poco tempo.

Ci sono alcune regole da rispettare se vuoi riuscire a catturare l’indirizzo email dei visitatori.

L’altro problema è legato al punto 3 della famosa lista che ti ho scritto sopra.

I tuoi contenuti sono l’essenza del tuo business. Dalla struttura dei tuoi contenuti dipendono le iscrizioni, il coinvolgimento, l’acquisizione di clienti.

Se i tuoi contenuti non riescono a coinvolgere il lettore non puoi aspettarti che si iscrivino alla tua lista email, non puoi pensare che commentino, che condividano, che ti segnalino ai loro amici.

I tuoi contenuti devono essere collegati al tuo prodotto. Non puoi avere visitatori dormienti e passivi, senza stimoli, che rimangano un pò di secondi e se ne vadano per sempre dal tuo blog. Chi atterra sul tuo blog deve rimanere piacevolmente impressionato e pensare “c’è qualcosa di interessante qui”.  Quello che scriverai dovrà avere una struttura ben precisa e dovrà essere in stretta correlazione con i tuoi prodotti. Quindi il tuo contenuto deve essere molto apprezzato e avere una grande utilità per chi legge, e i tuoi prodotti andranno a mettere la ciliegina sulla torta del tuo lettore, in modo che tu possa essere stato straordinariamente efficace ed abbia offerto una soluzione definitiva al suo problema.

 

guadagnare online

Per cui dovrai fare attenzione al content marketing. Se i tuoi contenuti sono troppi scialbi, troppo banali, poco approfonditi, non sono “sentiti” dai visitatori aspettati il fallimento del tuo business.

Per capire come strutturare i tuoi contenuti trovo molto utile il post dell’esperto Andrea Beltrami, dove in questo video  ti spiega 3 regolette da seguire nella stesura dei tuoi contenuti

Per sapere se ti stai muovendo nella direzione giusta dovrai rispettare il principio della rilevanza e dell’utilità.

Vai direttamente al post di Andrea Beltrami su come scrivere post improntati al guadagno dove ti spiega come il tuo blog dovrebbe avere una struttura “aziendale”

Ok, ora che hai letto 3 dei punti cardine da tenere presente se vuoi guadagnare online è arrivato il momento di chiudere con il 4 punto della lista.

Il prodotto è lo stadio finale di tutto il processo. E’ importante averlo inizialmente in testa, anche senza materialmente averlo disponibile. Se non hai idea di come il tuo prodotto/servizio potrà essere di grande valore per il potenziale cliente allora non ha alcun senso neanche aprire un blog o aprire una pagina Facebook, o avere un sito ecommerce. Non ha senso creare una lista di contatti. Non ha senso adottare strategie di marketing. Dal tuo prodotto nascono tutti i tuoi contenuti. Quindi non ha senso scrivere post.

Il tuo prodotto non necessariamente deve essere di altissima qualità. Basta che sia almeno buono, ma che sia la scelta necessaria e indispensabile per il tuo cliente.

guadagnare blog

Su internet ci sono una marea di prodotti/servizi in vendita. Ti ritroverai in competizione con tantissimi imprenditori che vogliano offrire un determinato prodotto. Con il prodotto sbagliato il tuo lavoro svolto in precedenza andrà a farsi benedire. E’ necessario studiare il mercato e trovare il prodotto unico da offrire ai tuoi clienti. Dovrai in sostanza aver già venduto il prodotto prima di crearlo/sceglierlo.

Cosa??

Già. Se vuoi evitare di avere un prodotto che sia un gran flop dovrai attenerti a quella riga scritta in grassetto e che ho sottolineato…quella appena scritta 3 righe sopra 🙂

Per non passare intere settimane o mesi a mettere in piedi il tuo business ed accorgerti che le tue vendite si contino sulle dita di una mano hai solamente due soluzioni:

  • Indagare a fondo il mercato, facendo un accorto ma veloce lavoro di individuazione di determinati parametri su cui trarre tutte le informazioni necessarie. Attraverso queste informazioni preliminari potrai andare a proporre un prodotto con altissime percentuali di vendite. Ecco come farlo.
  • Scoprire attraverso la tua mailing list cosa sia necessario fare per focalizzarti sulle qualità giuste che deve avere il tuo prodotto. Questo lo puoi fare solo mediante domande specifiche ai tuoi iscritti (Se pensi di sapere quali sono queste domande sappi che quelle più comuni che vengono poste alle liste di contatti sono in realtà fuorvianti e ti depistano, ma non è l’argomento di questo post).

Dopo circa 1800 parole siamo arrivati alla fine di questo post. Ce l’abbiamo fatta! 🙂

E tu? Quali difficoltà riscontri nel tuo blog? Lasciami un commento.

Ebook consigliati:

come guadagnare con il tuo blog aziendale

trovare un’idea di business, pozionandoti come esperto, con un prodotto di sicuro successo

Se vuoi ringraziarmi per l’impegno che ci ho messo nello scrivere queste importanti considerazioni mi farai felice condividendo questo stesso post.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...