Il lavoro da casa nel 2015. Anche le aziende lo attuano?

Nel 2015 stiamo assistendo, anche se il trend è partito già svariati anni fa, alla crescita del lavoro da casa.

Anche le grandi aziende italiane si stanno muovendo in tal senso. Hanno capito che il lavoro ad ore sta diventando obsoleto (c’è oggi e ci sarà sempre intendiamoci) e stanno dando spazio al lavoro fatto di risultati.

Oggi soprattutto alle donne viene data la possibilità di svolgere il proprio lavoro da casa, in determinate occasioni come ad esempio la nascita di un figlio (come sta facendo la Barilla ad esempio) lavorando dal pc di casa, dallo smartphone o dal tablet.

lavorare da casa

Questa è un ottima soluzione perché è un sistema win-win dove sia l’azienda e il dipendente vincono.

Il dipendente ha la possibilità di passare più tempo con la famiglia e curare le sue cose personali, non deve tenersi impegnato 8 ore al giorno dentro l’ufficio, non deve spostarsi da casa. Dall’altra parte l’azienda non deve rinunciare ad avere il dipendente assente per svariati giorni, e avrà un dipendente soddisfatto che avrà un buon equilibrio vita privata/vita lavorativa. Questo è importante perché il lavoratore contento è un lavoratore che produce di più. E se si tratta di grossa azienda ella potrà rafforzare il suo brand grazie alla pubblicità interna all’azienda, fatta dai dipendenti stessi, come sta facendo la Apple.

Per l’azienda è importante che esso svolga il suo lavoro correttamente e lo porti a termine, anche se è fuori dall’ufficio. All’azienda interessano i risultati, non le ore di lavoro del dipendente. Si giunge quindi alla flessibilità delle ore lavorative.

Grosse aziende come l’Oreal stanno facendo grossi passi in avanti verso il telelavoro, chiamato in americano SMART WORKING. Ma in Italia come spesso accade siamo sempre indietro rispetto ad altre realtà europee, ma soprattutto a quelle d’oltreoceano. Come puoi leggere in questo post questo nuovo metodo di lavoro non è ancora ben recepito dai lavoratori italiani, che hanno ancora radicato il lavoro inteso come 8 ore di lavoro presso l’azienda. Leggi l’articolo:

http://www.corrierecomunicazioni.it/it-world/33003_telelavoro-paradosso-italiano-aziende-pronte-lavoratori-meno.htm

Questo concetto del lavoro flessibile suona familiare quando si parla di guadagno online da casa. Guadagnare online ci permette di percepire una retribuzione anche mentre stiamo facendo altro.

Si è focalizzati sul risultato, e non sulle ore lavorative. A me piace lavorare di meno e guadagnare di più. Non so te 🙂

Grazie al web si possono realmente avere dei risultati economici di tutto rispetto, e soprattutto lo si fa molto volentieri. Infatti il motore che spinge le persone ad intraprendere un’attività online è la passione verso qualcosa. Quando sei appassionato ti verrà facile impegnare un po’ del tuo tempo per trasferire questa tua passione nel mondo online.

E la buona notizia è che avrai tutto questo blog per imparare come farlo 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...